QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Piancogno: ruba 800 chili di prosciutti, scoperto e denunciato dai carabinieri

mercoledì, 12 aprile 2017

Piancogno – Un blitz dei carabinieri ha portato al recupero di 800 chili di insaccati all’interno di un esercizio pubblico camuno. Nella mattinata di ieri i carabinieri della stazione di Artogne (Brescia), nell’ambito di un’attività d’indagine connessa a reati contro il patrimonio, hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brescia un italiano 49enne residente a Piancogno (Brescia), per ricettazione. Carabinieri Piancogno 1

I militari, a seguito di una perquisizione effettuata all’interno di un esercizio pubblico ubicato in Piancogno di proprietà di un commerciante, che è stato denunciato, hanno rinvenuto numerosi insaccati di vario genere per un valore di circa 15mila euro.

I prodotti, che erano custoditi nella cantina del locale, sono risultati provento di furto perpetrato alla fine del marzo scorso in una azienda agricola sita in Pian Camuno (Brescia) di proprietà di un italiano, 41enne, residente a Darfo Boario Terme e denunciato alla stazione di Artogne. Il fiuto intuitivo dei militari ha portato a individuare l’autore del furto,. denunciarlo e tutta la refurtiva è stata già restituita al legittimo proprietario.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136