Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Pergine, comunità sconvolta dal drammatico incidente e della morte di Andrea Sartori

sabato, 19 novembre 2016

Peergine – Una comunità sconvolta da quanto accaduto l’altra notte dove un giovane Andrea Sartori, 27 anni, titolare del distributore di benzina Q8 di Pergine, è morto in un incidente stradale. E’ stato sbalzato da una  vettura – Fiesta Rs – con alla guida un amico che viaggiava a 160 chilometri orari. L’incidente è avvenuto sulla Provinciale all’altezza di Valcanover ed ha sconvolto l’intera comunità della Valsugana.

Andrea Sartori si era trovato con Fisnik Kasami, 22 anni, macedone, residente a Pergine e Daniel Giovannini, 28 anni di Mezzocorona, carrozziere nell’officina del padre. Sul sedile posteriore si  trovava Andrea Sartori, 27enne di Pergine, titolare del distributore Q8 con officina nel paese della Valsugana.

Trentino Emergenza ambulanza 118

Andrea Sartori è stato sbalzato dalla vettura ed è morto sul colpo per le ferite riportate nell’impatto contro la roccia, mentre il conducente della vettura e l’altro amico se la sono cavata con qualche escoriazione e contusione.

Sulla vicenda è stata aperta un’indagine e la Procura di Trento ipotizza il reato di omicidio stradale per il conducente della vettura. Sono in corso accertamenti delle forze dell’ordine per ricostruire con esattezza quanto accaduto l’altra notte. Saranno effettuati tutti i test  - previsti per legge – sul conducente della Fiesta Rs.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136