QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Pergine: intossicazione da alambicchi, grave un pensionato. Indagano i carabinieri

martedì, 31 gennaio 2017

Pergine – Intossicazione da alambicchi. Nel tardo pomeriggio, in frazione Zivignago di Pergine, i carabinieri, con in testa il comandante della stazione di Baselga di Piné, hanno collaborato con il personale del 118 ed i vigili del fuoco di Pergine, all’interno dell’abitazione familiare di un pensionato del luogo, classe 1931, che con la nipote 24enne stava “domesticamente” distillandosi un po’ di alcool.

La combustione continua degli alambicchi artigianali, in uno con la posizione seminterrata, aveva esaurito in breve l’ossigeno: il malore che ne è derivato li ha portati entrambi al pronto soccorso di Trento, ove sono in osservazione, codice rosso lui, giallo lei.

Carabinieri notturna 1Per completezza d’intervento, l’attività illecita è al vaglio della Procura. Per l’intossicazione da alambicchi, si procede per “lesioni colpose contro ignoti”, in modo da stabilirne provenienza e caratteristiche di vendita.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136