QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Dopo la paura sulla provinciale 345 prosegue la bonifica della zona dove è caduta la slavina a Prestine

mercoledì, 2 aprile 2014

Trabucco – Attimi di terrore nel pomeriggio di ieri a Campolaro di Prestine: sulla strada provinciale 345 una slavina di grandi proporzioni si è staccata dalla cima Trabucco invadendo la carreggiata. Terra e neve sono caduti sul collegamento tra Valle Camonica e Passo Crocedomini per un totale di circa 800mila metri cubi.Valanghe Lozio 1

Sei i metri di provinciale invasi. Dai primi riscontri non ci sarebbero auto e persone, ma sono ancora al lavoro le squadre di Vigili del Fuoco, due unità cinofile elitrasportate, da Sondrio e Milano, gli uomini del Soccorso Alpino e del 118 e i Carabinieri per registrare la loro eventuale presenza.

Attualmente è in corso la bonifica della zona che molto probabilmente durerà per l’intera giornata.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136