QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pasqua/2 Gran lavoro del 118: pensionato rischia di soffocare, anziani feriti in uno schianto e caduta con il parapendio

domenica, 20 aprile 2014

Mori – Numerosi interventi del 118 Trentino nella giornata di Pasqua. Nelle prime ore del pomeriggio un anziano, 90 anni, residente a Mori, ha rischiato di rimanere soffocato per una parte del cibo che gli è rimasto nella trachea. Il pensionato stava pranzando con la famiglia in un ristorante di Calavino. Immediato  l’intervento dei medici del 118 e dei vigili del fuoco. Sul posto l’eliambulanza che ha trasportato l’anziano all’ospedale Santa Chiara di Trento in condizioni non gravi. Sono comunque in corso accertamenti.

INCIDENTE STRADALE Elicottero, soccorso

Due anziani sono rimasti vittime di un incidente stradale, accaduto nella tarda mattinata all’altezza di Zambana. L’utilitaria, condotta da un pensionato, è finita contro il guard rail e il conducente e la moglie che era accanto hanno riportato ferite sul corpo. Sono giunti i medici del 118 e i vigili del fuoco che hanno estratto dalle lamiere i due e trasportati per accertamenti in ospedale, anche se non sono in gravi condizioni.

CADE CON IL PARAPENDIO 

Un giovane è caduto con il suo parapendio nella zona di Vetriolo, nota come la patria degli appassionati di  parapendio. Secondo quanto ricostruito è caduto da un’altezza di circa 5 metri. L’intervento del 118 trentino è avvenuto nella tarda mattinata e sul posto è giunta l’équipe del 118 Trentino. L’appassionato di parapendio è stato ricoverato in ospedale. Grande spavento, ma è uscito indenne da una situazione che poteva avere conseguenze ben peggiori.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136