QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Operazione “Spiagge pulite”, altri due arresti dei carabinieri di Riva del Garda

giovedì, 15 dicembre 2016

Riva del Garda – I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Riva del Garda (Trento) hanno portato a termine altri due arresti nell’ambito dell’operazione “spiagge pulite” che pochi giorni fa ha scoperto un vasto giro di spaccio di sostanze stupefacenti nel capoluogo dell’Alto Garda.

carabinieri-riva-del-garda1

Si tratta di due giovani già arrestati nel corso dell’operazione, Francesco David Gabbiani Bergmann, 18 anni, di Riva del Garda, e Radouan El Madkouri, 32 anni, marocchino, che proprio a seguito di quell’attività erano finiti ai domiciliari. I due però nel giro di pochi giorni hanno più volte violato le prescrizioni a loro imposte, in particolare il divieto di uscire dalla propria abitazione e di comunicare con altre persone, mentre sono stati verificati diversi contatti sia tra gli indagati dell’indagine, che ha visto coinvolti 25 soggetti, avvenuti con messaggi come whatapp e facebook che con i cellulari. I giovani sono stati prelevati dalle loro abitazioni e condotti nel carcere di Trento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che conduce l’indagine.

L’operazione si era conclusa con l’arresto di 6 persone e la denuncia di altre 18, ma soprattutto con la segnalazione di 70 soggetti, 63 dei quali minorenni uso di sostanze stupefacenti. Uno solo degli indagati colpito da ordine di custodia cautelare rimane latitante, ma le ricerche anche tramite Interpol stanno procedendo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136