Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Operazione “notte nera” a Brescia: la Mobile arresta tre rapinatori

venerdì, 16 marzo 2018

Brescia – Operazione “notte nera”, la Polizia di Stato di Brescia ha arrestato tre extracomunitari responsabili di almeno dodici rapine commesse in pieno centro cittadino. Agivano sempre a notte fonda, approfittando delle strade semideserte e aggredendo vittime in procinto di andare al lavoro, come pasticceri od operai, o giovani di ritorno da attività di svago. Il gruppo agiva con estrema violenza, minacciando le vittime con coltelli e malmenandole, provocando loro anche gravi ferite per un bottino di pochi euro o di qualche cellulare.

polizia

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile e coordinate dalla Procura della Repubblica di Brescia, si sono sviluppate attraverso una meticolosa attività di analisi dei singoli episodi criminosi che hanno consentito di stringere il cerchio attorno ai tre. Due sono di nazionalità tunisina e uno di nazionalità senegalese, tutti irregolari sul territorio nazionale, senza fissa dimora, e con a carico numerosi precedenti penali.

Il Gip del tribunale di Brescia, nelle scorse ore, ha convalidato gli arresti e ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere nei confronti degli indagati. I particolari saranno svelati oggi dal capo della Squadra Mobile delle questura di Brescia, Alfonso Iadevaia, e dagli agenti della Polizia di Stato.

VIDEO



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136