QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Operazione in Baviera del CNSAS: superata la galleria di un chilometro a 900 metri di profondità

domenica, 15 giugno 2014

Grotta Riesending-Schachthöhle - Dopo 20 ore di lavoro i tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Spelologico (CNSAS)
-in collaborazione con squadre di soccorritori giunte da Svizzera, Austria e dalla stessa Germania - hanno fatto superare alla barella la complessa galleria che separa il Campo 5 dal Campo 4 a quota meno 900 m.soccorsoalpino

I sanitari hanno deciso una pausa per consentire al ferito, le cui condizioni sono stabili, di riposare alcune ore. Per percorrere i pozzi verticali che separano il Campo 4 dal Campo 3 è prevista la sostituzione della barella svizzera con quella italiana, più leggera, confortevole e considerata più idonea asuperare le prossime strettoie.

In mattinata è previsto l’ingresso in grotta di 20 tecnici che andranno a sostituire le squadre che si trovano all’interno da più giorni. Alle 13:30 di oggi, presso il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Berchtesgaden, è previsto l’arrivo del Ministro dell’Interno del Governo Bavarese, Joachim Herrmann, che parteciperà alla conferenza stampa con la Direzione delle Operazioni e i responsabili dei soccorsi nazionali che compongono il team di recupero internazionale: tedeschi, italiani austriaci e svizzeri.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136