Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Operazione dei Nas in centri fitness, indagati venti bresciani

domenica, 12 febbraio 2017

Brescia – Operazione dei NAS in centri fitness del Nord Italia. Denunce anche in Franciacorta. L’indagine, coordinata dalla procura di Padova e condotta dai carabinieri del Nas ha interessato diversi centri sportivi, sequestrato blister di farmaci proibiti. I militari del Nucleo antisofisticazioni ha interessato anche il territorio bresciano:  quattro nel capoluogo e altri 5 tra Garda e Franciacorta. Indagati una ventina di bresciani indagati. Le accuse vanno a vario titolo dal concorso nella ricettazione, allo spaccio di sostanze stupefacenti, alla violazione della normativa antidoping, fino all’illecita immissione di farmaci in Italia. Due degli indagati ad Ancona e a Torino, sono finiti ai domiciliari dato che avevano, al momento della perquisizione, centinaCarabinieri - foto nuova10



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136