QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Operazione Black Gold: la Polizia di Bolzano arresta 13 marocchini e sequestra 100 chili di hashish e cocaina

sabato, 6 maggio 2017

Bolzano – Operazione della Squadra Mobile di Bolzano che, insieme alla Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Trento, ha portato in carcere 13 cittadini tutti di origine marocchina, uno agli arresti domiciliari e 2 sono ancora attualmente latitanti. Alle persone fermate viene contestato il reato di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Cento i chilogrammi complessivi di droga sequestrata, la maggior parte hashish ma anche cocaina, due le auto sequestrate, così come la macelleria in piazza Vittoria, a Bolzano.

A capo dell’organizzazione, tre fratelli, Rachid, Habib e Abdelkalech Ben El Mekroud. I trafficanti smerciavano panetti, ovuli in Alto Adige e trafficava anche in Piemonte, Lombardia, Veneto e Puglia. La droga, come hanno spiegato gli inquirenti, proveniva dalla Spagna. “I tre fratelli, insieme ai complici, gestivano l’introduzione nel territorio nazionale dell’hashish, avendo nelle proprie disponibilità anche la macelleria islamica dove pianificavano i traffici illeciti e dove avveniva il pagamento delle singole partite”,ha spiegato Giuseppe Tricarico, dirigente della Squadra mobile di Bolzano. All’interno del negozio Halal, la polizia ha sequestrato anche 115 chili di carne avariata.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136