QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Operazione “Betonier”, sette persone arrestate per furti e riciclaggio dalla Polizia Stradale

domenica, 21 agosto 2016

Brescia – Operazione “Betonier” con sette persone arrestate (un italiano, un egiziano e 5 romeni) per furti, ricettazione e riciclaggio da parte degli agenti del Distaccamento della Polizia Stradale diChiari, Iseo e Montichiari.

polizia Trento 1

L’indagine è stata coordinata dalla Squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia Stradale di Brescia che, ricevute da tutto il Nord-Est Italia segnalazioni di furti di tre autobetoniere e autopompe, veicoli industriali di ingente valore economico, ha accertato l’esistenza di una banda specializzata in furti, ricettazione e riciclaggio di mezzi pesanti.

Da un controllo di un autoarticolato effettuato dalla Polizia Stradale di Pizzighettone (Cremona), sulla A21, portava al rinvenimento a bordo del mezzo di un telaio autoportante munito di cambio e motore e relativa cabina smontata, tutto di pertinenza di una autobetoniera cui era stato denunciato il furto in provincia di Vicenza. Tutto è iniziato in provincia di Brescia, l’attività investigativa è stata intensificata e portava a individuare nella zona industriale di Travagliato di un capannone industriale apparentemente abbandonato. All’interno sono state identificate sette persone.

I sette, su provvedimento del Pm, Francesco Carlo Milanesi, sono stati condotti alla Casa Circondariale Canton Mombello di Brescia dove, dopo la convalida di rito, sono in attesa di giudizio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136