QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Operazione antiterrorismo, un arresto e perquisizioni nel Bresciano

mercoledì, 12 giugno 2013

Brescia - Vasta operazione antiterrorismo nel Bresciano e a livello nazionale. La Dda e gli agenti della Digos di Brescia hanno arrestato un giovane, Anas El Abboubi, originario del Marocco, che secondo l’accusa avrebbe addestrato giovani con finalità di terrorismo internazionale. Perquisizioni sono state eseguite oltre che nella città della Leonessa in diversi Comuni del Bresciano.polizia_4_7

In carcere è finito il capo della filiale italiana di “Sharia4″, movimento islamico ultraradicale. Il Gip di Brescia ha accolto la richiesta della Dda di arrestate il 21 enne con l’ipotesi di accusa di addestramento con finalità di terrorismo e incitamento alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali e religiosi.  Il giovane, residente in Val Sabbia aveva creato un blog «Sharia4Italy», una specie di testamento e tra i suoi obiettivi potrebbero esserci delle zone sensibile tra cui la stazione di Brescia dove aveva compiuto dei sopralluoghi. Durante la conferenza stampa sono intervenuti  il questore Luigi Di Matteo, il capo della Digos Giovanni Di Stavola e il procuratore aggiunto di Brescia Fabio Salomone.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136