QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Operazione “Alto impatto”: controlli della Polizia Stradale di Trento e Bolzano, raffica di multe

giovedì, 4 agosto 2016

Trento – Controlli della Polizia Stradale sui Passi Dolomitici. Il 2 e 3 agosto sono stati effettuati controlli sui Passi Dolomitici della provincia di Trento, Bolzano e Belluno.

Tra le 7 e le 9 degli ultimi due giorni, la Polizia Stradale ha svolto una serie di controlli ai veicoli sui passi dolomitici, allo scopo di determinare un miglioramento delle condizioni di sicurezza della circolazione a vantaggio dell’utenza e nell’ambito di una più ampia strategia di carattere preventivo la cui finalità richiama l’esigenza di ridurre ulteriormente l’incidentalità stradale.

Polizia Stradale passi dolomitici 10

Servizio che ha interessato, in particolare, i conducenti di motocicli che numerosi nei mesi estivi percorrono gli itinerari di montagna. Questa attività, programmata a livello locale in ragione dell’incremento del traffico turistico tipico della stagione estiva, si affianca alle Operazioni Alto Impatto di carattere nazionale e TISPOL a carattere internazionale dedicate in modo settoriale ai controlli dei trasporti terrestri sia privati che professionali.

L’attività di controllo dei passi Dolomitici, resa possibile dall’impiego di 4 pattuglie dislocate sulle statali 48 delle Dolomiti e 242 (Passo Pordoi e Passo Sella) ha consentito di monitorare, in modo sistematico, il rispetto dei limiti di velocità mediante l’impiego di autovelox e telelaser, nonché di verificare lo stato psicofisico dei conducenti utilizzando precursori ed etilometri.

Nel corso dei servizi, sono stati sottoposti a controllo 34 veicoli ed i relativi conducenti; complessivamente sono state elevate 11 violazioni al Codice della Strada, tra le quali 2 relative ai limiti di velocità (art. 142 C.d.S.) e 2 relative alla velocità non commisurata (art. 141 C.d.S.).

Oltre alla specifica attività di controllo sui passi dolomitici sono stati effettuati, all’interno della campagna europea TISPOL TRUCK & BUS, dal 25 al 31 luglio, specifici controlli sul trasporto professionale di cose e persone controllando complessivamente 178 autocarri, rilevando 42 violazioni al Codice della Strada e 29 autobus, rilevando 1 violazione al Codice della Strada.

Nella settimana in corso, all’interno delle operazioni denominate “Alto Impatto”, sono in corso specifici controlli finalizzati al contrasto delle violazioni relative all’uso improprio di telefoni cellulari e smartphone durante la guida.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136