QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Ono San Pietro: Pasquale Iacovone davanti al giudice e manifestazione del comitato “Uniti per due Angeli”

giovedì, 20 novembre 2014

Ono San Pietro – Manifestazione del silenzio davanti al tribunale di Brescia in solidarietà a Erika Patti e in ricordo dei due figli, morti nell’incendio della loro casa a Ono San Pietro il 13 luglio di due anni fa. Domani è fissata in tribunale a Brescia l’udienza preliminare nei confronti di Pasquale Iacovone, imbianchino, 43enne, accusato della morte dei due figli Andrea a Davide (nella foto). In quell’occasione saranno depositate le perizie e i legali di Iacovone potranno chiedere chiarimenti. Il Gup del tribunale di Brescia dovrebbe poi decidere per l’eventuale processo nei confronti del 43enne oppure – su istanza degli avvocati dell’indagato – decidere per un rito alternativo.Andrea e Davide

Sempre domani sarà organizzata la manifestazione del silenzio davanti al tribunale a sostegno della famiglia Patti. Si tratta di una pacifica e silenziosa volta a sensibilizzare l’opinione pubblica per far si che certe barbarie non succedano più e che ci siano pene severe e certe per i colpevoli. La manifestazione è promossa dal comitato “Uniti per due Angeli”e numerosi i cittadini e gli amministratori che parteciperanno. 

Intanto prosegue la raccolta fondi per l’oratorio di Ono San Pietro, intitolato ad Andrea e Davide. A poco più di un anno dall’inizio della raccolta fondi, è stata superata quota 75 mila euro e l’iniziativa prosegue.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136