QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ono San Pietro: il padre dei due fratellini morti il 16 luglio scorso è finito in carcere

giovedì, 23 gennaio 2014

Ono San Pietro – E’ rinchiuso nel carcere di Canton Mombello Pasquale Iacovone, 39 anni,  il padre di Davide e Andrea, indagato per il duplice omicidio. E’ stato arrestato dai carabinieri di Brescia su ordinanza emessa dal Gip. La notifica è stata fatta dai militari su un’ambulanza che lo trasferiva dal Centro Grandi Ustionati di Padova in una struttura ospedaliera di Cremona.  in un’altra struttura.

20130716_50677_pasquale_iacovone_facebook

In carcere ha chiesto una foto dei suoi due figli. Le condizioni di Pasquale Iacovone sono migliorate negli ultimi mesi, è tenuto sotto osservazione visto che aveva riportato ustioni su oltre l’80 per cento del corpo. Poche le persone che ha incontrato negli ultimi mesi. Intanto prosegue l’inchiesta sul duplice omicidio del 16 luglio scorso quando nell’incendio della camera da letto a Ono San Pietro morirono Andrea e Davide, i fratellini di 9 e 12 anni. Domani ci sarà l’interrogatorio di garanzia e Pasquale Iacovone dovrà spiegare cosa è accaduto il 16 luglio di un anno fa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136