Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Omicidio Perraro, convalidato il fermo di Marco Manfrini

lunedì, 9 settembre 2019

Trento – Convalidato l’arresto, Marco Manfrini rimane in carcere a Spini di Trento. Oggi si è svolto l’interrogatorio di Marco Manfrini, indagato per la morte della moglie Eleonora Perraro (nella foto). Il 50enne, musicista di Rovereto, si è avvalso della facoltà di non rispondere e il giudice per le indagini preliminari, Riccardo Dies, ha confermato la misura cautelare del carcere.

Eleonora PerraroEleonora Perraro è morta nella notte tra il 4 e il 5 settembre corso nel giardino di un locale di Nago Torbole, dove la coppia aveva trascorso la serata prima e la notte poi. Finora Marco Manfrini non ha saputo dare una spiegazione di che cosa sia accaduto quella notte e, secondo il suo avvocato, è confuso e ricorda solo dei flash.

In attesa di conoscere gli esiti dell’autopsia e del test del Dna, il legale di Marco Manfrini non nasconde l’eventualità di chiedere una perizia psichiatrica.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136