QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Omicidio coniugi Seramondi: la Finanza sequestra 630mila euro a persone coinvolte nella gestione del locale “Da Frank”. Due indagati

venerdì, 11 dicembre 2015

Brescia – Colpo di scena: la Finanza di Brescia sequestra 630mila euro nella disponibilità di persone coinvolte nell’omicidio dei coniugi Seramondi e nella disponibilità di persone legate, a vario titolo, alla gestione dell’esercizio con insegna “Da Frank”

I militari della Finanza hanno disposto il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca per sproporzione, di 630mila euro riconducibili ai coniugi Seramondi, freddati nella loro piFinanza 1zzeria da asporto la mattina dell’11 agosto scorso alla Mandolossa di Brescia. Il denaro è parte del tesoretto in contante trovato nelle disponibilità dei coniugi e del figlio ed è relativo al periodo 2010-2014 e non sarebbe mai stato dichiarato all’Erario. Due le persone indagate per riciclaggio: si sarebbero intestate due cassette di sicurezza con delega ad operare in favore di amministratori della società.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136