QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Nel Bresciano tre operazioni dei carabinieri della Compagnia di Salò

domenica, 19 marzo 2017

Salò – Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio i Carabinieri della Compagnia di Salò, questa settimana, hanno conseguito i seguenti risultati:

-  a Provaglio Valsabbia (Brescia) via Provinciale, i militari della Stazione Carabinieri di Sabbio Chiese hanno denunciato in stato di libertà per violazione dell’art. 73 D.P.R. 309/1990 (detenzione ai fini di spaccio) una 25enne del luogo che è stata trovata in possesso di circa 20 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish;

-  a Manerba del Garda (Brescia) via Trevisago, i militari della Stazione Carabinieri di Manerba del Garda hanno sorpreso, in una zona residenziale con diverse abitazioni isolate, un 45enne con precedenti per reati contro il patrimonio il quale sostava nella zona, a bordo del proprio autoveicolo, senza un apparente motivo. Dopo esser stato sottoposto a perquisizione d’iniziativa per la ricerca di armi è stato trovato in possesso di due cesoie di grandi dimensioni, una punta da muratore, un cacciavite. Gli attrezzi sono stati sequestrati con conseguente denuncia in stato di libertà per la violazione di cui all’art.707 del Codice Penale (detenzione di possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli);

- a Manerba del Garda, via Trevisago, presso il parcheggio del LIDL, una pattuglia della Stazione Carabinieri di Manerba del Garda ha denunciato in stato di libertà, per lesioni aggravate, un 59enne ed un 44enne di origine rumena senza fissa dimora. I due uomini, alla vista di un 26 enne nigeriano che, come loro, intendeva iniziare a chiedere l’elemosina ai passanti, lo aggredivano immediatamente invitandolo animosamente ad andarsene colpendolo al volto ed in più parti del corpo con un bastone di legno tanto da causargli lesioni fortunatamente risultate lievi anche per il tempestivo e provvidenziale intervento dei militari.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136