QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Nel Bresciano scoperto dai carabinieri forestali allevamento abusivo di tartarughe

venerdì, 4 agosto 2017

Brescia – Il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale del Gruppo Carabinieri Forestale di Brescia, unitamente alla stazione Carabinieri Forestale di Brescia, hanno eseguito ieri un sequestro di numerosi esemplari di Tartarughe terrestri e uova prossime alla schiusura detenute illegalmente presso una civile abitazione nel comune di Montichiari (Brescia).
Il mirato controllo era volto al contrasto, al commercio e al prelievo in natura di esemplari ormai prossimi all’estinzione.
I Carabinieri intervenuti si sono trovati di fronte ad un vero e proprio allevamento abusivo posto in essere dal proprietario dell’abitazione, ora deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Brescia, per detenzione di esemplari di specie incluse nella normativa CITES che riguarda appunto le specie animali e floreali in via di estinzione.
Gli esemplari rinvenuti, tutti di dubbia provenienza, venivano utilizzati come riproduttori, nonostante la mancanza della prescritta documentazione.carabinieri forestali 1
Venivano quindi posti sotto sequestro penale circa un centinaio di esemplari vivi di testuggini terrestri di un’età variabile, dai pochi giorni sino a circa sessant’anni di vita, nonché circa quaranta uova le quali venivano raccolte e poste per la successiva schiusa all’interno di una incubatrice artigianale.
Molti infatti non sanno che, in base alla temperatura di incubazione, una piccola variazione di pochi gradi determina la nascita di sesso maschile con una temperatura più alta, o femminile con una temperatura più bassa.
Per l’incauto appassionato di specie protette è scattata una segnalazione alla Procura della Repubblica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136