QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Nel Bresciano fugge dai Carabinieri con Audi A6 rubata carica di bombole di acetilene già innescate, arrestato romeno

mercoledì, 13 agosto 2014

Castenedolo – Nella giornata di ieri, intorno alle 4.15 i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brescia hanno tratto in arresto C.I. romeno clandestino classe ’80, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, il quale, a seguito dell’ “alt” intimato da una pattuglia del Radiomobile di Brescia che stava perlustrando il territorio in prossimità del Comune di Castenedolo, ha accelerato cercando di far perdere le proprie tracce uscendo dalla tangenziale sud che stava percorrendo tentando successivamente di imboccare la medesima arteria stradale contromano. (Nella foto a lato il bagagliaio dell’Audi rubata)SONY DSC

Nello specifico, i Carabinieri dopo aver notato che l’autovettura che li precedeva, una potente Audi A6 di colore nero, non esitava a rallentare ma, al contrario, aveva iniziato ad accelerare ed a compiere manovre pericolose, hanno immediatamente intrapreso un inseguimento conclusosi solo una volta che il conducente dell’Audi ha cercato di imboccare la tangenziale sud contromano.

La pattuglia dei Carabinieri, in corrispondenza di un restringimento derivante dalla curva dello svincolo, è però riuscita a chiudere la via di fuga al fuggitivo.

Il conducente dell’Audi, nell’estremo tentativo di sottrarsi alla cattura, ha tentato la fuga a piedi per i campi adiacenti venendo però prontamente raggiunto dai militari operanti che lo hanno bloccato traendolo in arresto.

Il motivo della fuga è apparso solo successivamente evidente ai militari dell’Arma: l’auto è risultata infatti compendio di furto consumato in un’abitazione a Travagliato circa un mese prima e nel bagagliaio del veicolo sono state rinvenute due bombole piene di gas acetilene ed ossigeno con gli inneschi già preparati.

La successiva perquisizione, estesa all’abitazione dell’arrestato ubicata nel comune di Rivoltella, ha permesso di rinvenire, oltre a numerosi attrezzi atti allo scasso, un televisore Samsung 50’ sottratto in occasione del medesimo furto in abitazione in cui è stata asportata l’Audi A6.

L’uomo, immediatamente condotto in stato di arresto nella Caserma “Masotti” di Piazza Tebaldo Brusato, a seguito della convalida dello stesso, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa della nuova udienza che verrà svolta il 22 settembre.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136