QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Nel Bresciano due operazioni contro lo spaccio di stupefacenti

sabato, 14 settembre 2013

Vestone – Nella serata di ieri i carabinieri della Stazione di Vestone hanno arrestato un pregiudicato del posto, classe ’86. I militari nel corso di un servizio perlustrativo, hanno sorpreso il giovane alla guida della sua autovettura ed hanno deciso di perquisirlo, visto anche il suo nervosismo. Nella sua disponibilità sette grammi di coca divisa in dosi, 4 grammi di marijuana in dosi, tre coltelli a serramanico e due carte di circolazione risultate oggetto di furto ai danni di due residenti. Sono in corso indagini per accertare il motivo del possesso di tale refurtiva. L’arrestato è stato tradotto presso il proprio domicilio in attesa del rito direttissimo disposto dall’Autorità Giudiziaria. L’arresto è poi stato convalidato ed il soggetto condannato alla pena di 12 mesi (sospesa) e tremila euro di multa.carabinieri manette

A VOBARNO INVECE…

Nel primo pomeriggio i militari della locale Stazione hanno arrestato in flagranza per il reato di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti, nonché per detenzione abusiva di munizioni un uomo di Vobarno classe ’79, disoccupato, pregiudicato per reati contro il patrimonio ed inerenti gli stupefacenti. I militari citati, a seguito di attenta attività informativa sono intervenuti presso il domicilio dell’uomo e al termine di perquisizione hanno rinvenuto nella sua disponibilità una serra artigianale per coltivazione dì marijuana in-door completa dì fertilizzanti, manuali dì istruzione, bilancini di precisione e 29 piante di marijuana dell’altezza di circa m. 1,50 in avanzato stato di maturazione ed alcuni semi di canapa indica. Sono state inoltre rinvenute  64 munizioni di vario calibro (per armi comuni da sparo, cal 12,16, 20) illegalmente detenute. L’ arrestato è stato tradotto presso il proprio domicilio in attesa del rito direttissimo disposto dall’Autorità Giudiziaria.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136