QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Nel Bresciano 35enne romeno portato in carcere dai carabinieri e connazionale pronto per l’espulsione dall’Italia

sabato, 22 aprile 2017

Verolanuova – Servizi straordinari del territorio nella Bassa Bresciana centrale hanno portato i Carabinieri della Compagnia di Verolanuova a rintracciare e associare in carcere a Brescia un romeno 35enne in Italia senza fissa dimora, controllato mentre a piedi, unitamente a un connazionale, si trovava a passeggiare nel centro abitato di Bagnolo Mella: sottoposto alle procedure di fotosegnalamento e comparazione delle impronte papillari risultava da catturare perché destinatario di un’ordinanza applicativa di misure cautelari emesso dal Tribunale di Verbania, nel novembre del 2016. L’uomo è ritenuto responsabile di una rapina a un bar di quella provincia, avvenuta nel luglio 2016; insieme ad altri tre, minacciando il titolare con un piccone, si era impossessato di denaro contante e tabacchi, arrecando un danno complessivo di circa 15.000 euro.

carabinieriIl connazionale che stava passeggiando con il predetto è stato invece avviato alla Questura di Brescia per le procedure di espulsione dal territorio italiano, in quanto destinatario, seppur cittadino comunitario, di un provvedimento di allontanamento emesso dalla Questura di Varese.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136