QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Moldavi arrestati nel Bresciano: rubavano ruote di un’auto con le compagne

lunedì, 23 ottobre 2017

Bedizzole - Sotto ad una pioggia scrociante, rubano vicino alla caserma, ma i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Desenzano e Brescia, con il Comandante della Stazione sceso dal suo alloggio, intervengono e li arrestano.

Si pensa subito all’auto sui mattoni quando si sente parlare di tali furti ma no, questi no. Nemmeno la delicatezza di preservare il veicolo del malcapitato dai danni ed infatti, la professionalità è altra cosa, perfino nel crimine. Non si sono accorti di essere a pochi metri dalla caserma dei Carabinieri quando lo scorso fine settimana i due moldavi, uno venticinquenne e uno ventisettenne, tutti abitanti a Gavardo, giunti con la loro autovettura hanno scelto il loro obiettivo sulla via XX Settembre. Purtroppo per loro, il rumore dello sferragliamento della chiave a croce e dell’auto che è stata lasciata cadere sull’asfalto ha svegliato un cittadino del posto che, in diretta telefonica ha allertato i Carabinieri e indirizzati con precisione chirurgica, sul luogo dei fatti.

carabinieriCi sono voluti pochi minuti alla pattuglia del Nucleo Radiomobile di Desenzano per raggiungere l’obiettivo e al Comandante della Stazione per scendere dal proprio alloggio per fornire il suo supporto. A bordo dell’auto dei ladri, al momento del loro arresto, compostamente sedute sui sedili posteriori, c’erano anche le loro compagne ventenni. Dato il numero dei malviventi la Centrale Operativa ha inviato in ulteriore supporto anche una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Brescia. Non hanno avuto nemmeno il tempo di replicare i due, quando trovati ancora con le ruote in mano, sono stati arrestati e caricati sulle auto di servizio.

Tutto sotto ad una pioggia scrociante. Circa duemila euro la refurtiva più i danni all’autovettura, alla carrozzeria e alla meccanica da quantificare. La perquisizione sulla loro autovettura inoltre ha permesso di recuperare anche uno stereo marca Alpine, letteralmente strappato da una Fiat Stilo con parte del cruscotto nonché la ruota di scorta ed il crick con relative chiavi di serie della stessa auto. Gli arresti sono stati convalidati nella giornata odierna.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136