QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Minaccia il fidanzato della figlia, arrestato valtellinese

martedì, 18 febbraio 2014

Grosio – Un episodio che poteva degenerare. I carabinieri di Grosio hanno arrestato Giacomo Saligari, residente nel paese dell’alta Valtellina, con l’accusa di minaccia aggravata e porto illegale di arma. L’altro pomeriggio l’uomo era entrato in un bar di Sondalo per cercare il fidanzato della figlia, nei cui confronti, a quanto sembra, covava da tempo sentimenti di foCarabinieri Darfo Boariorte astio. Durante la accesa discussione avrebbe aperto la giacca, facendo vedere, in questo modo, che aveva con se una pistola infilata nella cintola. L’uomo poi si era allontanato da locale ma era scattata la denuncia ed è stato poco dopo raggiunto, identificato e arrestato. I controlli effettuati dai militari e le successive perquisizioni hanno portato al sequestro di un coltello, con una lama a scatto e della pistola usata sembra come minaccia: si tratta di un’arma che era detenuta legalmente ma solo per porto a fini sportivi e dunque non poteva essere portata addosso ma solo trasportata in custodia chiusa fino ad un poligono.
I


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136