QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Maxioperazione ‘New Time’ della Guardia di Finanza, arrestati cinque narcotrafficanti in Trentino

martedì, 8 ottobre 2013

Trento – Il Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza di Trento, al termine di un’indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica, ha posto termine ad un fiorente sodalizio criminale dedito al traffico internazionale ed allo spaccio di sostanze stupefacenti destinate al mercato della provincia di Trento.  Dalle prime ore del mattino di oggi 80 militari delle Fiamme Gialle, appartenenti al Comando Provinciale di Trento e ad altri Reparti ubicati in Lombardia e Piemonte, con l’ausilio di diverse unità cinofile, sono impegnati nell’esecuzione di 6 ordinanze di custodia cautelare in carcere e 19 perquisizioni locali, emesse dal G.I.P. di Trento Dott. Carlo Ancona, su richiesta del Pubblico Ministero Dott. Davide Ognibene. Allo stato, sono già stati arrestati 5 narcotrafficanti mentre 1 risulta ancora latitante.NEW TIME 2

I provvedimenti restrittivi sono stati eseguiti al termine di un’articolata operazione antidroga, denominata “New Time” che, prendendo avvio da un’attività di osservazione di alcune zone del capoluogo trentino, ove più si verificavano situazioni di spaccio, ha consentito di individuare i componenti di un’organizzazione criminale di nazionalità albanese, macedone ed italiana, responsabili dell’importazione dall’Olanda e dalla Germania di cocaina e del successivo spaccio sulle piazze trentine.

Nel corso dell’indagine, durata alcuni mesi, sono stati ricostruiti 70 episodi di spaccio e sono stati:
· tratti in arresto in flagranza di reato 2 corrieri di nazionalità albanese;
· denunciati 13 soggetti responsabili, appartenenti a vario titolo all’organizzazione;
· sequestrati 6 Kg di cocaina, occultata nel bagaglio e nel cruscotto di due autovetture, anch’esse sottoposte a sequestro.

Lo stupefacente sottoposto a sequestro, opportunamente tagliato, avrebbe consentito di realizzare circa 50.000 dosi, per un valore di mercato al dettaglio pari a oltre 3.360.000 euro.

I soggetti arrestati a seguito delle misure di custodie cautelari odierne sono stati:
- LATA Denis, albanese, 22 anni, residente in Trentino;
- DEMAJ Bardhyl, albanese, 34 anni, residente in Trentino;
- ISENI Samson, kosovaro, 39 anni, residente in Trentino;
- OSMONI Fehmi, macedone, 53 anni, residente in Trentino;
- BLINI Kol, albanese, 54 anni, residente in Piemonte.

Sono in corso le ricerche di un ulteriore soggetto, allo stato latitante


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136