QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Marone, ritrovato nel Sebino il cadavere di Riccardo Salvati

giovedì, 28 settembre 2017

Iseo – Ritrovato nel Sebino il cadavere di Riccardo Salvati. Del 52enne di Marone (Brescia) si erano perse le tracce il 29 giugno scorso. Nel pomeriggio una segnalazione è giunta al 112 su un cadavere che galleggiava sul lago d’Iseo e subito si sono mobilitati carabinieri e Polizia locale di Marone, vigili del fuoco di Boario Terme e di Monte Isola. Il corpo di Riccardo Salvati è stato recuperato in località Motta di Sale Marasino. Sul posto per il riconoscimento è stato chiamato il fratello Gian Franco, anche se per la certezza dell’identità potrebbe essere necessaria la prova del dna. La salma è stata poi trasportata all’ospedale Civile di Brescia dove sarà sottoposta agli esami autoptici

Riccardo Salvati è stato individuato a poca distanza da dove aveva lasciato l’auto e alcune tracce (scarpe e qualche effettRiccardo Salvati 1o personale) hanno fatto subito pensare a Riccardo. Fin dall’inizio della sua scomparsa, gli inquirenti si erano indirizzati in zona.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136