Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Marone, presto riprenderanno le ricerche di Riccardo Salvati

lunedì, 14 agosto 2017

Marone – E’ disperso dal 3 luglio scorso e l’appello dei familiari di riprendere le ricerche non è caduto nel vuoto. Dopo Ferragosto sarà avviata una nuova ricerca nel lago d’Iseo di Riccardo Salvati. L’ipotesi che hanno avanzato i familiari è che il loro congiunto sia stato inghiottito dalle acque del Sebino. La Prefettura, dopo una prima ricerca e in mancanza di indizi concreti, aveva sospeso le ricerche.

Ora l’appello dei familiari e l’intervento del sindaco di Marone, Alessio Rinaldi, ha portato alla decisione di riprendere le ricerche di Riccardo Salvati. Già in settimana con il supporto di un robot di profondità saranno riprese le ricerche.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136