Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Marocchino arrestato dai carabinieri nel Bresciano per spaccio di cocaina

giovedì, 1 marzo 2018

Castenedolo – I Carabinieri della Stazione di Castenedolo hanno tratto in arresto un sessantenne marocchino, irregolare sul territorio nazionale, per spaccio di cocaina.

I militari, impiegati in un servizio perlustrativo, hanno notato lo scambio di un piccolo oggetto tra il pusher e un giovane italiano. Intuendo che si fosse appena consumato il reato di spaccio di sostanze stupefacente, sono intervenuti appurando che i due si erano scambiati effettivamente una dose di cocaina; hanno proceduto pertanto alla perquisizione del marocchino, trovandolo in possesso di ulteriori 15 dosi di stupefacente e della somma contante di 440 euro, posti sotto sequestro perché ritenuti provento dell’attività delittuosa.

Espletate le formalità di rito, dopo una notte in camera di sicurezza, il marocchino è stato giudicato in mattinata mediante rito direttissimo, all’esito del quale, convalidato l’arresto, è stato condannato a 4 mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 800 euro. Inoltre, essendo risultato clandestino, è stato poi accompagnato all’aeroporto di Milano – Malpensa per l’esecuzione dell’espulsione dal territorio nazionale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136