QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Marco Quarta, l’assassino di Carmela Morlino a Pergine, condannato a quattro anni per maltrattamenti sul figlio maggiore

venerdì, 1 maggio 2015

Trento – Prima condanna per Marco Quarta, accusato dell‘omicidio della moglie Carmela Morlino, uccisa il 12 marzo scorso. La sentenza è però relativa a un episodio precedente al delitto di Pergine: infatti è stato condannato a 4 anni per maltrattamenti sul figlio maggiore. Il  Gup Francesco Forlenza ha accolto la richiesta del pm Rosalia Affinito che ha indagato sull’episodio avvenuto tra le mura domeniche più di quattro anni fa. Il pm aveva chiesta una pena di 5 anni e un risarcimento di 80mila euro, il giudice Marco Quarta- accogliendo la richiesta di rito abbreviato avanzata dal suo legale, l’ha condannato a 4 anni e a un risarcimento di 60mila euro per il figlio, mentre al padre di Carmela Morlino, parte civile , andranno 6 mila euro.

Nel frattempo si attende la conclusione della fase preliminare dell’inchiesta per l’omicidio del 12 marzo scorso e per Marco Quarta, 41 anni, ex agente immobiliare, la richiesta potrebbe essere severissima, visto che c’è l’aggravante della premeditazione e della fuga. Attualmente Marco Quarta si trova nel carcere di Trento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136