QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Manerbio, 49enne spaccia cocaina e aggredisce i carabinieri: arrestata. Proseguono i controlli nel Bresciano: il bilancio

giovedì, 27 luglio 2017

Manerbio – Durante un servizio antidroga, la Stazione Carabinieri di Manerbio ha tratto in arresto una donna del luogo, 49enne, censurata per reati specifici, colta nella flagranza di spaccio di stupefacenti. La stessa, nota all’ufficio e quindi particolarmente “attenzionata” anche nelle ultime settimane, è stata sorpresa dai militari, in una via di quel centro, mentre cedeva una dose di cocaina ad un tossicodipendente, anche lui manerbiese, e poi denunciata all’Autorità Giudiziaria anche per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, avendo aggredito i militari che l’avevano colta sul fatto.

pattuglia carabinieri controlliLa spacciatrice, convinta di non essere vista, ha effettuato la consegna dello stupefacente al cliente (una dosa di cocaina), ignara del fatto che a breve distanza vi era un carabiniere in borghese che, subito dopo aver assistito al passaggio, ha fermato l’acquirente. Contemporaneamente,  una pattuglia in uniforme ha bloccato la donna che, alla vista dei militari, ha cercato di ingoiare la dose di stupefacente che aveva ancora con sè. Solo la pronta reazione dei carabinieri ha impedito alla donna di portare a compimento il gesto. La stessa, nel tentativo di rientrare in possesso del piccolo quantitativo di droga (circa un grammo), è passata alle vie di fatto aggredendo i due militari in uniforme con spintoni e graffi.

Immobilizzata è stata dichiarata in stato di arresto. Durante le concitate fasi, la donna e i due carabinieri hanno riportato lievi escoriazioni, refertate presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Manerbio con una prognosi di guarigione da 7 a 3 giorni. Il Tribunale di Brescia, dopo aver convalidato l’arresto, ha applicato all’imputata, nell’attesa del giudizio, la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

carabinieri sarezzo

Sarezzo: prosegue l’attività di controllo dei Carabinieri

Dopo la riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi nel comune di Sarezzo il mese scorso, ed i servizi già svolti dall’Arma, continua l’attività dei Carabinieri impegnati nel controllo del territorio.

Nei giorni scorsi, nella cittadina triumplina, organizzati dalla Compagnia di Gardone Val Trompia, sono stati svolti diversi servizi coordinati, capeggiati dal Comandante, Capitano Fabio Iapichino.

Impegnati complessivamente oltre 50 uomini, circa 50 mezzi e 100 persone controllate. Elevate sanzioni amministrative  al codice della strada. Ispezionati 3 esercizi commerciali. Denunciati 2 stranieri irregolari sul territorio nazionale, per i quali sono state avviate le procedure di espulsione, ed arrestato un 52enne italiano per evasione dagli arresti domiciliari. L’attività straordinaria di controllo del territorio proseguirà nei prossimi giorni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136