QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Manerba del Garda, due fratelli denunciati dai carabinieri

mercoledì, 20 settembre 2017

Manerba del Garda – I carabinieri della stazione di Manerba del Garda (Brescia) hanno denunciato in stato di libertà per violazione dell’art. 707 del codice penale, possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli, due fratelli di origine albanese dimoranti nel veronese.

carabinieri Manerba 1

I due venivano sorpresi, a bordo dei rispettivi veicoli, mentre sostavano in un parcheggio di via Canestrelli di Soiano del Garda, in prossimità di un residence.

Nel corso del controllo uno dei due soggetti riusciva a fuggire nei campi abbandonando il proprio veicolo, un’utilitaria italiana, all’interno della quale vi erano diversi attrezzi idonei ad effettuare consistenti azioni di scasso.

I Carabinieri oltre a sequestrare quattro radio portatili “scanner”, sintonizzate sulle frequenze dell’Arma, rinvenivano un flessibile con numerosi dischi, delle leve “piede di porco” una cesoia idraulica, una mazza, guanti, un’ascia, in sintesi attrezzatura che consente all’occorrenza interventi di scasso di notevole importanza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136