Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Maltrattamenti in famiglia, 30enne arrestato dai carabinieri nel Bresciano

domenica, 10 dicembre 2017

Brescia – I carabinieri di Orzinuovi hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia, un colombiano trentenne con regolare carta di soggiorno, censurato, nullafacente. L’uomo affetto anche da problematiche psichiche, ha iniziato a manifestare nell’ultimo anno grave aggressività soprattutto in ambito familiare, nel quale dava sfogo alla sua violenza mediante percosse nei confronti della madre e della sorella.Carabinieri large

Ultimo episodio quello dello scorso 6 dicembre, nel quale la madre si rifugiava nel garage successivamente all’ennesima esplosione di violenza del figlio e chiamava i carabinieri, che sopraggiunti presso la casa familiare lo traevano in arresto in evidente stato di ebbrezza alcolica, soccorrevano la madre e la sorella, quest’ultima chiusasi nella propria stanza.

L’uomo veniva tradotto direttamente in carcere; arresto convalidato e disposta dal GIP di Brescia la permanenza presso la struttura circondariale.

CONTROLLI A BRESCIA

Anche nella serata di ieri è stato organizzato dai Carabinieri della locale Compagnia di Brescia, unitamente al NAS di Brescia, un servizio di controllo che ha interessato la zona di Piazza Arnaldo, Piazza Tebaldo Brusato, Via Trieste e zone limitrofe per il controllo della cosiddetta movida e contrastare fenomeni di spaccio di stupefacenti, abuso di sostanze alcoliche e vendita delle stesse a minori e piccoli reati predatori.

A tal fine è stato verificato il regolare andamento della circolazione stradale (con posti di controllo frequenti) nonché controllati alcuni locali, le aree adiacenti nonché quelle isolate ai margini delle piazze o in vie secondarie. In questo contesto è stati segnalati alla locale prefettura un giovane italiano 17enne e sequestrato uno spinello. I controlli proseguiranno durante tutti i prossimi fine settimana.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136