QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Mafia attiva anche nel Bresciano: nel 2011 incassi per oltre 25 miliardi di euro

giovedì, 30 maggio 2013

Lovere- Oltre venticinque miliardi di euro nel solo 2011: sono questi i ricavi della criminalità organizzati attiva sempre più al Nord, e in particolare nel bresciano.

I dati sono stati diffusi dal centro interuniversitario Transcrime  e contenute nel rapporto “I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell’Obiettivo convergenza: dalle strategie diinvestimento della criminalita’ all’impiego di fondi comunitari nel riutilizzo dei beni gia’ destinati”, finanziato dal Programma operativo nazionale Sicurezza 2007-2013 .117

La maggior parte dei soldi è legata al gioco d’azzardo illegale, dunque l’1,6% del totale, mentre restano al top le attività si droga (30% del totale), le estorsioni (18,5%), lo sfruttamento della prostituzione (18,1%) e la contraffazione.

La Provincia di Brescia è una delle più colpite dal fenomeno mafioso nel Nord Italia.  Nel Bresciano si contano numerose operazioni svolte negli ultimi anni, che hanno interessato attività quali il gioco d’azzardo e il mercato del gioco online in nero.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136