QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Brentonico: maestro finisce in carcere per atti sessuali con minori. Sconterà 3 anni e mezzo

giovedì, 9 ottobre 2014

Brentonico – I carabinieri della stazione di Brentonico, insieme ai colleghi di Trento, hanno eseguito un ordine di carcerazione per atti sessuali con minori. Ieri pomeriggio i militari hanno raggiunto l’abitazione dell’uomo, 66 anni, maestro in pensione e hanno eseguito l’ordinanza del giudice. L’uomo, che dovrà scontare una pena di oltre 3 anni e mezzo, si trovava in un paese vicino al capoluogo e l’ordine è stato emesso dal Tribunale di Rovereto per responsabilità attinenti il reato di atti sessuali con minori.

L’INCHIESTA 

Le indagini erano partite qualche anno fa qCarabinieri 1uando un genitore aveva denunciato per atti sessuali con minorenne, dopo averlo saputo dalla figlia 14enne, il suo maestro. L’uomo carpendo la fiducia della ragazzina, sarebbe arrivato fino ad aver tale confidenza da concretizzare veri e propri atti sessuali. Nel corso degli accertamenti era poi emersa una seconda potenziale vittima, coetanea della prima minore e convinta nello stesso modo poiché anch’ella allieva dello stesso maestro. L’uomo è stato condotto a Spini di Gardolo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136