Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Lite familiare degenera, ucciso a coltellate 37enne residente a Vobarno

venerdì, 3 giugno 2016

Vobarno – Un albanese di 37 anni è stato ucciso poco prima di mezzogiorno a Carpeneda di Vobarno (Brescia), con alcune coltellate al termine di una lite familiare. Attorno a questa ipotesi investigativa stanno lavorando i carabinieri che stanno ricostruendo la dinamica di quando accaduto al secondo piano di una palazzina alla periferia di Vobarno.

Secondo quando finora ricostruito si tratterebbe di un omicidio in ambito familiare: la vittima – 37enne albanese – sarebbe stata accoltellata a morte al termine di un litigio. In casa al momento del decesso c’erano la moglie dell’uomo e il cognato, che sono già stati interrogati dai carabinieri intervenuti sul posto.

Carabinieri - foto nuova10


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136