QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Ledro: vandalismi contro auto, tre minorenni scoperti dai carabinieri e denunciati

venerdì, 23 settembre 2016

Ledro – Atti vandalici contro le auto, tre denunciati. I carabinieri della stazione di Ledro, dipendenti dalla Compagnia di Riva del Garda (Trento), che si stavano occupando di diversi episodi di atti vandalici avvenuti in quel centro, sono giunti alla conclusione delle indagini, denunciando per danneggiamento 3 persone.

carabinieri

Era la sera dell’8 agosto, nella frazione di Tiarno di Sopra, quando i 3 hanno preso di mira una Fiat  Punto,di proprietà di un operaio marocchino 44enne che vive e lavora in quel centro, distruggendo tutti i vetri e parte della carrozzeria e, non contenti, hanno devastato una Ape Piaggio e le due biciclette che erano a bordo, quest’ultima di proprietà di un’insegnante. I danni, di svariate migliaia di euro, non erano neanche assicurati, per la disperazione delle due vittime.

L’attività dei Carabinieri ha consentito di individuare come autori del raid vandalico 3 giovani, tutti residenti a Ledro e in teoria “studenti”, un 15enne italiano, un pari età di origine albanese ed un 16enne Ivoriano che potremmo definire il “capo banda”, dato che negli ultimi tempi ha già avuto diverse denunce per reati quali il furto e il danneggiamento, pare abbiano colpito dopo aver avuto una discussione con il figlio del proprietario dell’Ape e poi avrebbero attaccato la Punto perché forse di proprietà di un testimone.

Tutti sono stati deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Trento e dovranno rispondere di danneggiamento in concorso.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136