QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La statale del Tonale è tra le strade più a rischio della Lombardia

sabato, 10 agosto 2013

Breno – La statale 42 del Tonale si conferma una delle strade con il maggior numero di incidenti e tra i punti critici spiccano Esine, Breno e Malonno. Da inizio luglio ad oggi si contano 30 incidenti, di cui tre con feriti gravi. Dall’inizio del 2013 ad oggi sono 5 le vittime, di cui 2 sul territorio  di Esine e altrettanti a Incudine dove lo scorso giugno persero la vita due giovani di Vione. La mappa delle strade killer del Bresciano, l’arteria più pericolosa è la 45 bis-Gardesana Occidentale con 14 vittime negli ultimi dodici mesi. Pericolosa è anche la statale 510 Iseo-Darfo. Sulle strade secondarie i rischi maggiori, alla luce anche degli incidenti dell’ultimo mese, sono le strade montane, impervie e  con numerose insidie.

I CONTROLLI

Da questo week end sono stati intensificati i controlli delle forze dell’ordine, in particolare della Polizia Stradale. Multavelox, ma anche posti di blocco per verificare le vetture e se le cinture sono allacciate. L’invito è alla prudenza sia sulle strade principali sua su quelle secondarie. “Il maggior numero di schianti – sostengono alla Polstrada – avviene nel periodo estivo”. La fascia a rischio è quella serale-notturna tra il venerdì e la domenica


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136