QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

La Polizia arresta un albanese 38enne per furto e reati contro patrimonio

giovedì, 17 novembre 2016

Trento - Il piano di servizi di controllo del territorio predisposto dal Questore di Trento inizia ad intensificarsi anche in vista dell’apertura dei mercatini di Natale che, come ogni anno, richiameranno in città una moltitudine di turisti.

Il pattugliamento predisposto dagli uomini del Commissariato della Polizia di Stato di Rovereto è già operativo soprattutto nelle zone cittadine di maggiore frequentazione e nella giornata di ieri, in corso Bettini nei pressi del MART, all’occhio esperto dei poliziotti non è sfuggita la sospetta presenza di un cittadino albanese di 38 anni che, sottoposto a controllo, è risultato avere numerosiprecedenti per furto e reati contro il patrimonio.

polizia Trento 1

Si è inoltre verificato che lo stesso, a seguito di un provvedimento di espulsione del Questore, era stato accompagnato coattivamente alla frontiera nel febbraio di quest’anno ed era appena rientrato illegalmente in Italia in questi giorni.

E’ pertanto scattato l’arresto per violazione dell’art. 13 comma 13 del D. Lgs. 286/98 e lo straniero, dopo aver trascorso la notte nelle celle di sicurezza della questura di Trento, è stato giudicato stamattina con rito direttissimo e condannato alla pena di 1 anno di reclusione.

Rimesso in libertà, ha però dovuto fare i conti con l’efficacia immediata del decreto di espulsione ed è stato pertanto portato alla frontiera nel pomeriggio per essere definitivamente allontanato dall’Italia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136