QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La Finanza di Vipiteno ferma un carico di droga, arrestato l’autista del Tir

lunedì, 16 dicembre 2013

Vipiteno – Blitz anti droga. I finanzieri della Tenenza della Guardia di Finanza di Vipiteno, in servizio alla barriera autostradale, sono riusciti nuovamente ad infliggere un duro colpo ai trafficanti di droga sequestrando 2 chilogrammi di marijuana. Questa volta le Fiamme Gialle, appostate all’alba nei pressi del casello autostradale, hanno proceduto al fermo e controllo di un autoarticolato, con a bordo due cittadini italiani, che trasportava ortaggi. Insospettiti dal comportamento nervoso manifestato da uno dei due soggetti all’atto del controllo, i finanzieri hanno proceduto ad ispezionare con accuratezza l’intero automezzo, anche con l’ausilio dell’unità cinofila antidroga, rinvenendo, all’interno della cabina, un trolley al cui interno vi erano riposti 4 sacchetti di cellophane trasparente, tutti sottovuoto, contenenti la sostanza stupefacente.

LE INDAGINI

Dalle successive indagini è emerso che la droga era di proprietà di uno dei due occupanti del mezzo che, pertanto, è stato tratto in arresto per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti e condotto presso la Casa Circondariale di Bolzano, a disposizione della Procura della Repubblica di Bolzano che ha diretto sin dall’inizio le indagini. Sono stati altresì sequestrati telefoni cellulari e relative carte SIM, nonché le carte di credito in possesso del soggetto. L’attività della Guardia di Finanza continua con mirate indagini al fine di determinare la provenienza e destinazione dello stupefacente ed il concorso di altri soggetti nelle fasi dell’approvvigionamento e smistamento.

L’OPERAZIONE sequestro droga Finanza

Il blitz della Finanza s’inquadra nel più ampio contesto dei servizi operativi organizzati attraverso un dispositivo di controllo economico del territorio coordinato dal Comando Provinciale Bolzano. Si tratta di un sistema integrato di vigilanza su strada finalizzato al contrasto di tutte le tipologie di traffici illeciti che possono interessare le rotabili della provincia, dal traffico di stupefacenti al contrabbando, dall’immigrazione clandestina alla valuta.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136