QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Kompatscher su Nizza: “Vicini alla Francia, uniti contro il terrorismo”

venerdì, 15 luglio 2016

Bolzano – Cordoglio e vicinanza alla Francia dal presidente Arno Kompatscher: “Dobbiamo essere uniti e risoluti, la nostra società è più forte di ogni terrore.”kompatscher

Dopo i fatti sconvolgenti di Nizza, il presidente Kompatscher si unisce “all’immenso dolore dei familiari delle vittime di questo terribile atto di assurda e ingiustificata violenza. Ancora una volta sono state colpite persone innocenti, che nel giorno della festa nazionale celebravano la libertà, l’uguaglianza e la fraternità.” A nome della Giunta provinciale, suo personale e di tutta la popolazione dell’Alto Adige, il Presidente esprimere ai familiari delle vittime e alla Francia profondo cordoglio, vicinanza e solidarietà.

“È un attentato che colpisce non solo le vittime e i loro familiari, non solo Nizza e la Francia ma tutta l’Europa, l’intero mondo civile, la persona senza distinzioni razziali e religiose, la stessa democrazia”, aggiunge Kompatscher. In questi drammatici momenti il Landeshauptmann ricorda che “non possiamo e non dobbiamo lasciare che il terrore, la rabbia e la paura abbiano il sopravvento. Per questo confidiamo che i Governi di tutto il mondo si uniscano nella lotta contro chi semina odio e violenza. In queste ore buie – conclude Kompatscher – l’Europa deve mostrare la massima risolutezza ma senza farsi prendere dall’isteria, perché la nostra società aperta è più forte di ogni terrore.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136