QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad


Intervento del Soccorso alpino sul Monte Bondone

domenica, 7 gennaio 2018

Monte Bondone – E’ terminato un intervento del Soccorso alpino con gli uomini dell’Area operativa Trentino centrale sul Monte Bondone, dove si sta raggiungendo uno scialpinista illeso, ma che ha difficoltà nel rientro a causa della nebbia molto fitta.

soccorso alpinoL’uomo si trovava insieme alla moglie che è stata recuperata, ferita, nel primo pomeriggio dall’elicottero di Trentino emergenza, prima che la nebbia coprisse tutta la zona.

La coppia, trentina, dopo avere raggiunto con gli sci d’alpinismo Cima Verde, in fase di discesa ha sbagliato itinerario di rientro, trovandosi in una zona impervia e tra la nebbia fitta. Dopo esserti tolti gli sci, la coppia ha cercato quindi di tornare sui propri passi, ma la donna mentre era impegnata a camminare sul fondo innevato è scivolata in un canalone per diversi metri, probabilmente per alcune centinaia, ferendosi.

Il compagno ha subito chiamato i soccorsi, telefonando al Numero unico di emergenza 112. Il Coordinatore dell’Area operativa Trentino centrale del Soccorso alpino ha quindi chiesto l’intervento dell’elicottero che, approfittando di una finestra nella nebbia, è riuscito a individuare la ferita, la quale è stata recuperata a bordo con il verricello e trasporta all’ospedale Santa Chiara di Trento. Nel frattempo però la nebbia non ha permesso il recupero del compagno, illeso. A questo punto sono intervenute le squadre di terra del Soccorso alpino che lo hanno raggiunto per accompagnarlo fino a valle.

Lo sci alpinista, illeso, è stato accompagnato a valle in prima serata, alle Viote del Bondone, dagli uomini del Soccorso alpino dell’Area operativa Trentino Centrale, che lo avevano raggiunto con gli sci d’alpinismo, essendosi disperso nella fitta nebbia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136