QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Insulti a Pm Brescia: solidarietà della Lega Nord a Ambrogio Cassiani

martedì, 8 marzo 2016

Brescia – “Esprimiamo piena solidarietà e sostegno morale ad Ambrogio Cassiani. Come sempre più spesso accade, purtroppo, chi riveste un ruolo di grande responsabilità e opera nell’interesse dei cittadini è esposto a vili attacchi”. Questo il pensiero dei due deputati della Lega Nord, Davide Caparini e Stefano Borghesi in merito alle scritte ingiuriose rivolte al pubblico ministero Ambrogio Cassiani apparse questa mattina davanti al Tribunale di Brescia.

Fabio Rolfi: “Episodio degno del peggior squadrismo comunista”
“Totale solidarietà al dottor Cassiani; questo è quello che succede quando si pretende il rispetto della legge in una città dove a certi squadristi rossi è permesso fare di tutto.” Questo il commento del vice capogruppo della Lega Nord  in Consiglio regionale, Fabio Rolfi.

“Manifestazioni non autorizzate, occupazioni abusive di immobili, sfratti puntualmente impediti, senza contare aggressioni e minacce a chi esprime un pensiero politico differente. Se esiste ancora un’ideologia fascista nella nostra città questa è quella di colore rosso, ben rappresentata dagli squadristi dell’antagonismo di sinistra.”

”Purtroppo – prosegue Rolfi – l’impunità di cui godono e la rete di comprensione politica che si spinge fino a Palazzo Loggia, che neppure tutela il proprio patrimonio immobiliare, chiudendo gli occhi perfino davanti a stabili abusivamente occupati da anni, ha favorito la diffusione di questa marmaglia. Le istituzioni e le parti politiche – conclude l’esponente leghista – dovrebbero invece lavorare all’unisono per isolare questi soggetti, del tutto allergici ad ogni concetto di democrazia e di Stato di diritto.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136