QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Infortunio mortale sul lavoro: Borno piange Massimo Andreoli

venerdì, 29 luglio 2016

Borno – Non ce l’ha fatta l’operaio camuno di 53 anni residente a Borno, Massimo Andreoli, morto a causa di un infortunio sul lavoro avvenuto ieri nel pomeriggio in un cantiere dell’autostrada A4, nel comune di Romentino, in provincia di Novara.

La vittima stava lavorando, insieme con alcuni colleghi, all’allargamento della carreggiata, quando è stato colpito alla testa da alcune barre di metallo cadute da una benna di un elevatore. Il 53enne ha perso la vita dopo essere stato trasferito all’ospedale Maggiore di Novara a causa dei traumi riportati. Il cantiere è stato posto sotto sequestro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136