QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Incursione dell’orso alla malga Zocchi. Accertamenti del Corpo Forestale

martedì, 13 agosto 2013

Trento – Caccia all’orso. Turisti e agenti del Corpo Forestale sono sulle tracce del M11 che vaga da una vallata all’altra. I primi cercano di scattare una foto del plantigrado per raccontare l’estate in modo diverso, i secondi invece cercano di scoprire gli spostamenti dell’orso. L’ultimo segnale della presenza dell’orso arriva dal Monte Baldo, in territorio veronese, che è tornato a colpire gli animali in un alpeggio. Vicino alla malga Zocchi è stata uccisa una mucca e il proprietario ha prima chiamato i veterinari, poi sono giunti gli agenti del Corpo Forestale che stanno ora verificando se sia opera di un plantigrado.zanin

Dai primi accertamenti dei Forestali è possibile che sia stata un’aggressione dell’orso a uccidere la mucca. Nelle vicinanze del Monte Baldo sono state notate in più occasioni le presenze sia del M4 che del M11 , i due orsi, che però non sono stati radiocollati. Il servizio faunistico della Provincia autonoma di Trento  sta cercando di capire gli spostamenti: in primavera l’M11 era stato visto sul Bondone, poi nella zona più a sud. Adesso sul Baldo. La collaborazione tra il Corpo forestale e il servizio faunistico delle due Province (Trento e Verona) sarà determinante per ricostruire gli spostamenti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136