QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Incudine, spari nella notte con carabina clandestina: due arresti

martedì, 18 marzo 2014

Vezza d’Oglio – Due bracconieri nei guai. Importante operazione conclusa dai Carabinieri della Stazione di Vezza d’Oglio, che hanno tratto in arresto due cittadini italiani, già conosciuti alle forze dell’ordine, G.R., 23enne e C.G., 47 enne, residenti a Incudine, per il reato di detenzione illegale di arma clandestina.Foto Comunicato stampa Breno 18 marzo

Nel cuore della notte alcuni cittadini di Incudine avevano segnalato l’esplosione di vari colpi di arma da fuoco nelle vicinanze dell’abitato, pertanto una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Vezza d’Oglio aveva intensificato la vigilanza e i controlli in quella zona, fermando i due soggetti durante un controllo alla circolazione stradale.

Nel corso della perquisizione al veicolo veniva rinvenuta in loro possesso una carabina senza segni identificativi, munita di ottica di precisione e la canna modificata con dispositivo silenziatore innestato. Il fatto è probabilmente riconducibile alla caccia di frodo. Nella mattinata odierna l’Autorità Giudiziaria, nel corso dell’udienza celebrata con rito direttissimo, ha convalidato l’arresto disponendo per C.G. gli arresti domiciliari e per G.R. l’obbligo di dimora nella provincia di Brescia con la prescrizione di non uscire di casa nelle ore notturne.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136