QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Incidenti sulle piste e a Bormio sciatore russo finisce contro albero e muore

sabato, 11 gennaio 2014

Bormio – Prima vittima della stagione invernale sugli sci. Sono numerosi anche nella giornata odierna gli incidenti sulla piste da sci: dal Passo Tonale a Campiglio, arrivando alla Valtellina. Una decina gli interventi nella giornata odierna da parte del 118 nelle diverse località. Quello più grave è accaduto a Bormio, dove uno sciatore straniero ha perso la vita.

incidente piste sci 1

La vittima è Alexsander Kasiem,  51 anni, russo che stava scendendo sulla pista Stelvio senza il casco protettivo. Lo sciatore russo stava percorrendo la pista di raccordo tra la Stelvio e Bormio 2000, privo del casco di protezione, quando, per cause in fase di accertamento della Polizia di Stato, ha perso il controllo degli sci, finendo rovinosamente fuori pista e contro un albero. A causa dell’impatto particolarmente violento lo sciatore  è deceduto sul colpo. Vani gli interventi di soccorso da parte degli agenti della Polizia di Stato in “servizio di sicurezza e soccorso in montagna” e del personale sanitario, intervenuti tempestivamente sul posto. L’episodio è avvenuto alle 10.40. La salma dello sfortunato sciatore è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Sondalo a disposizione della Procura di Sondrio che ha aperto un’inchiesta. Sono in corso accertamenti da parte della Polizia di Stato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136