QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Incidente a Postalesio: due feriti, chiusa in mattinata la Statale 38 dello Stelvio

venerdì, 30 settembre 2016

Postalesio – A causa di un incidente, in mattinata è stato provvisoriamente al traffico, in entrambe le direzioni, un tratto della strada statale 38 “dello Stelvio” tra i km 27,200 e 30,550, nel comune di Postalesio in provincia di Sondrio.

L’incidente, sulle cui cause sono in corso accertamenti, ha coinvolto un’autovettura ed un mezzo pesante provocando due feriti. Il traffico viene deviato temporaneamente sulla viabilità provinciale.

Sul posto sono intervenuti i soccorsi sanitari del 118, la Polizia Stradale ed il personale Anas per la rimozione dei veicoli incidentati, i rilievi del caso e la ripresa della normale circolazione prima possibile.

Lo scontro è avvenuto tra Postalesio e Berbenno di Valtellina poco prima delle 9: coinvolti due giovani, rispettivamente di 20 e 21 anni, entrambi trasportati all’ospedale di Sondrio in condizioni gravi ma non in pericolo di vita.

ALTRO SCHIANTO

Non ce l’ha fatta Giglio Antonio Visentin, il motociclista di Vimercate di 63 anni che era stato tamponato lunedì scorso da un fuoristrada nella galleria di Valdisotto a Cepina. L’uomo, che si era in sella ad una Bmw 600, aveva subito numerose fratture ed è spirato in seguito alle gravità delle lesioni riportate. Ancora al vaglio dei Carabinieri della compagnia di Bormio, le cause dell’incidente che aveva visto protagonista anche uno uomo di Valfurva alla guida dell’auto, rimasto illeso. I due mezzi a Cepina stavano viaggiando entrambi in direzione sud verso Tirano quando c’era stato il tamponamento, molto violento e la moto era finita ad un centinaio di metri di distanza dal punto dell’impatto ed anche il centauro era scivolato sull’asfalto per una cinquantina di metri finendo nella corsia opposta. Sul posto a portare i primi soccorsi era giunta un’autoambulanza del 118 che aveva trasportato Giglio Antonio Visentin al Morelli di Sondalo dove però mercoledì l’uomo è spirato.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136