QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

In Valtellina nonostante i domiciliari: cittadina inglese arrestata dai Carabinieri

giovedì, 3 settembre 2015

Morbegno – Avrebbe dovuto raggiungere la sua residenza di Mentana (Rimini) già lo scorso 06 agosto, quanto il tribunale di Brescia, scarcerandola, le aveva concesso di scontare agli arresti domiciliari, in quella località, la pena residua di 1 anno, 3 mesi e 28 giorni, comminata per furto e resistenza a pubblico ufficiale, ma lì non è mai giunta, facendo perdere le sue tracce.CARABINIERI LARGE

Ieri, invece, verso le ore 15, si trovava presso la Stazione Ferroviaria di Morbegno (Sondrio) dove, in evidente stato di ebbrezza alcolica, stava importunando i passanti, che hanno richiesto l’intervento dei carabinieri, tramite il numero di emergenza 112.

Immediatamente giunti sul posto, i militari del locale Comando Stazione hanno proceduto al controllo della donna, identificata in McMahon Claire Gwendoline, classe 1976, cittadina del Regno Unito, la quale, dagli accertamenti eseguiti, è risultata gravata dal provvedimento di cui sopra e, così, per lei sono scattate le manette.

La cittadina inglese, pertanto, è stata tratta in arresto in flagranza di reato per evasione e, al termine delle formalità di rito, condotta alla sezione femminile del carcere di Como.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136