QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Storo: imbianchino di giorno e ladro di gioielli di notte: arrestato romeno 34enne

domenica, 11 ottobre 2015

Storo – I carabinieri della stazione di Storo, dipendente dalla Compagnia carabinieri di Riva del Garda, hanno scoperto nelle ultime ore l’autore di due furti di gioielli avvenuti nel mese di luglio a Darzo e a settembre a Storo.gioiello

Da un controllo presso i vari negozi che trattano la compravendita di gioielli e la collaborazione di questi ha permesso di individuare il luogo – fuori provincia – ove i monili erano stati consegnati. La refurtiva complessiva, per un valore di 3.500 euro, è stata parzialmente recuperata e restituita agli aventi diritto, poiché il negoziante ne aveva già versato una parte per la fusione.

L’autore dei furti, il romeno Viorel Florin Timoc, 34enne, da qualche anno in Valle del Chiese, lavorava saltuariamente come imbianchino avendo modo di studiare bene gli obiettivi, quindi nel mese di luglio ha messo a segno il primo colpo ai danni di un’anziana asportando gioielli per un valore di 2.500 euro e nel mese di settembre ha attuato il secondo che ha fruttato un compenso di 950 euro. In entrambi i casi è entrato da finestre ubicate sul retro delle abitazioni, lasciate semiaperte.

I carabinieri hanno raccolto tutti i pezzi del mosaico per ricostruire gli esatti movimenti del romeno (le parti offese hanno ricordato che avevano affidato a Timoc dei lavori di pitture e manutenzione) anche acquisendo copia delle registrazioni dei versamenti dei gioielli, quindi la dottoressa Licia Scagliarini, titolare delle indagini, ha ottenuto dal GIP l’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere eseguita negli ultimi giorni.TIMOC Viorel Florin

Nel corso della perquisizione i militari hanno rinvenuto un orecchino – parte della refurtiva di settembre – quindi denunciandolo anche per il reato di ricettazione. Nessuna traccia del denaro poiché l’arrestato è “appassionato” di slot machine e videopoker.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136