QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Il Soccorso Alpino Valtellinese recupera cinque alpinisti tedeschi vicino al rifugio Marco e Rosa. Una è grave

sabato, 6 agosto 2016

Lanzada – Intervento di soccorso oggi per un gruppo di alpinisti tedeschi. In cinque erano saliti verso la Cresta Guzza, nella zona del rifugio Marco e Rosa, non attraverso la ferrata ma percorrendo il canalone, in presenza di neve fresca e vento forte. Il capocordata però è scivolato e ha trascinato dietro di sé altri due alpinisti, per circa 250 metri.

Soccorso Alpino MOrbegno

Due sono rimasti illesi e hanno dato l’allarme. Sul posto l’eliambulanza, che non ha potuto raggiungere il luogo preciso per le condizioni meteorologiche avverse ma ha portato in quota, a circa 3500 metri, i tecnici della VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna del CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico). Le squadre hanno raggiunto gli alpinisti infortunati con il personale medico.

Con una serie di calate, li hanno portati in un luogo più in basso, raggiungibile in modo sicuro da parte dell’elicottero, per essere verricellati e imbarcati. La più grave è una donna, portata in ospedale a Sondalo con codice rosso; feriti con diversi traumi altri due, portati invece a Sondrio. I due illesi sono scesi in modo autonomo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136